Lettera del Presidente agli Enti Consorziati con nota sulla strategia del CST

icon scarica la nota allegata (76.03 kB)

                                                                   Ai responsabili legali degli Enti consorziati

                                                                   Loro sedi

Oggetto: invio nota CST

Gent.mi consorziati,

la nota allegata fa il punto sullo stato di attuazione del progetto istitutivo, sulle principali scelte operate fino ad ora e sulle prospettive del C.S.T.

Ritengo utile inviarla a voi tutti, in particolare a quelli che sono stati assenti alle riunioni dell’Assemblea Consortile e non hanno partecipato alle varie iniziative, quella centrale a Benevento e quelle (cinque) nel territorio, di presentazione dei servizi già realizzati per i singoli associati. Come potrete costatare, sono molte le ragioni che sostengono il ruolo difficilmente sostituibile del C.S.T. e che ne consigliano il consolidamento e lo sviluppo ulteriore. Richiamo la vostra attenzione su cinque caratterizzanti questioni:

1)- Il C.S.T. Sannio.it, al quale aderisce la stragrande maggioranza degli Enti Locali della nostra provincia, rende possibile l’aggregazione e la gestione associata di varie tipologie di attività. Questo contribuisce ad assicurare l’erogazione di servizi adeguati, riducendo i costi, anche nei territori a rischio di marginalità sia per l’isolamento geografico sia per la scarsità di risorse economiche e professionali.

2)- Il C.S.T. Sannio.it non deve essere assolutamente visto come uno strumento di concorrenza e competizione con le imprese locali, ma come “soggetto” che si apre positivamente alla collaborazione con centri di ricerca e alla cooperazione con il sistema locale, adottando azioni di coordinamento e di collaborazione con gli operatori della filiera ICT presenti sul territorio della provincia di Benevento.

3)- La decisione di investire risorse, originariamente in parte finalizzate all’utilizzo temporaneo di personale, per favorire la realizzazione di servizi aggiuntivi a quelli già previsti nel progetto, ci permette, tramite la società Fastweb, di fornire a tutti i consorziati, gratuitamente , i servizi di connettività ADSL, nell’ambito del Servizio Pubblico di Connettività (SPC), e di telefonia VoIP compreso il canone per i primi due anni riguardante l’ADSL.

4)- Il progetto ALI, che ci è stato approvato dal CNIPA, per la realizzazione di ulteriori e nuovi servizi, intervenendo anche sulla gestione ordinaria, concorre ad abbattere i costi della stessa a carico dei consorziati.

5)-Il nostro Consorzio, essendo totalmente pubblico, rivolge i suoi servizi esclusivamente ai propri soci e non può concorrere nel libero mercato, pertanto ha bisogno, oltre ad una appropriata strategia aziendale ed una qualificata capacità gestionale, di avere il consenso, la consapevolezza e una partecipazione attiva degli Enti consorziati per raggiungere tutti gli obiettivi.

Confidando di fare cosa utile e gradita, vi saluto cordialmente.

Benevento li, 16 aprile 2009

                                                                                                               Il Presidente

                                                                                                             Antonio Simiele

.