GEODB e MAP FARM

Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici

All. 5 – PPR Progetti ammessi materiali e immateriali – XII sessione

Codice: PSTB_497_10 30_S12_I

Titolo Progetto: GEODB DINAMICO E MAP FARM

Costo totale: € 3.500.000,00

Livello di progettazione: Immediatamente realizzabile

Tipo di infrastruttura: Materiale

Obiettivo generale:Costruire il futuro

Ambito d’impatto strategico: La ricerca abita in Campania

Obiettivo specifico: Promozione e uso della conoscenza

 

Il CST ha presentato nell’ambito della progettazione per il Parco Progetti Regionale un progetto dal titolo “GeoDB Dinamico e Map Farm” che riguarda essenzialmente la gestione associata delle funzioni catastali conferite ai Comuni con D.Lgs. 112/98 e l’attivazione di un progetto globale di S.I.T. (Sistema Informativo Territoriale) che raggiunga l’obiettivo della conoscenza e gestione compiuta del territorio. Il progetto consentirà, in definitiva, l’aggiornamento e l’informatizzazione dei dati catastali, sia al Catasto Terreni che al Catasto Urbano, in modo tale da creare una banca dati attuale e funzionale alle necessità del cittadino e degli Enti gestori del territorio.

Obiettivo principale da raggiungere, sarà proprio quello di rendere disponibile una base dati catastale di più elevata qualità, facendo leva su varie fonti informative di riferimento alla ricerca di quegli elementi utili a bonificare informazioni assenti o scorrette nell’archivio dell’Agenzia del Territorio. Il servizio principale, che sarà erogato tramite il presente progetto sarà, in definitiva, quello di razionalizzare, qualificare e rendere operativi, attraverso appositi sistemi interoperabili e convergenti, i dati provenienti dalle banche dati tributarie e catastali di ciascun Comune partecipante, non solo, attraverso attività in rete di raccolta dati da archivi già disponibili, ma anche, mediante l’eventuale invio ed elaborazione di appositi questionari intesi ad ottenere ulteriori informazioni dai cittadini/imprese interessati; nonché il supporto funzionale ad attività di approfondimento in merito allo stato di fatto relativo alle particelle catastali/unità immobiliari, attraverso l’esecuzione di eventuali sopralluoghi sul posto (qualora necessario).

Il CST Consorzio Sannio.iT, svolgerà attività di consulenza ai Comuni per la produzione di banche dati geografiche comunali, erogherà un servizio di direzione lavori e collaudo per lavori di realizzazione di database topografici del territorio comunale in forma singola o associata fra Comuni.

Il servizio Cartografia e GIS del CST affiancherà i Comuni in tutte le attività di direzione lavori e di collaudo topo-cartografico. L’esecuzione dei collaudi informatici, oltre a garantire all’Ente la qualità del prodotto ottenuto, garantirà che le informazioni possano essere utilizzate per popolare la banca dati geografica del Datawarehouse.

Per l’ampliamento del progetto relativo al CST, quest’ultimo dovrà disporre, di sedi ubicate nel territorio del Comune di Benevento interconnesse tramite linee wireless ed in fibra ottica, più altre sedi situate nel territorio provinciale interconnesse da una datawan hdsl. La Server Farm (con relativo centro stella) verrà ubicata nei nuovi locali della sede operativa del CST Sannio.iT, presso l’ex caserma Guidoni, sita in Benevento al Viale degli Atlantici. In detti locali saranno installati gli apparati di rete per le connessioni (in fibra ottica) alla rete intranet/internet, circa 24 server, per tutti i sistemi che costituiscono il Sistema Informativo provinciale, le console di monitoraggio della rete e i sistemi server contenenti proxy e firewall per i collegamenti ad internet.

Presso ognuna delle altre sedi comunali, sarà presente un server (detto “dipartimentale”), che verrà utilizzato come file server, e sul quale saranno installate le stampanti di rete della relativa sede. Inoltre, le postazioni utente di tutte le sedi in territorio comunale (circa 120) saranno collegate alla rete attraverso linee fino a 10MB. Riassumendo, l’architettura dell’Ente si baserà su di un gruppo di circa 24 server (Linux/Windows Server), di client Linux/Windows e NAS da alcuni therabyte. Attualmente il SIT è installato su due server ubicati presso una sede periferica della Provincia.

Inoltre, l’adesione al CST Consorzio Sannio.iT, consentirà agli Enti aderenti, di disporre di un’infrastruttura software GIS che sarebbe altrimenti per loro inaccessibile, sia in termini di costi, sia soprattutto, in termini di competenze e di risorse umane necessarie al funzionamento.

.